Il Macaron tra storia e leggenda

La Tartelletta Esotica di Gerla 1927
febbraio 12, 2018
Foresta Nera, una torta leggendaria la cui storia comincia…
aprile 3, 2018
Show all

Il Macaron tra storia e leggenda

Le origini dei macarons, come sappiamo, sono da sempre fonte di dibattito tra gli esperti. Alcuni sostengono che siano stati inventati da un pasticcere italiano nella Venezia del XVI secolo, quando Caterina de’ Medici ne commissionò una grande quantità in previsione del suo matrimonio con Enrico II di Francia nel 1533. Altri invece, specialmente oltralpe, ne collocano la nascita nel 1791 in un convento vicino a Cormery, nella Valle della Loira.

Oggi invece sappiamo con certezza che questi deliziosi pasticcini furono inventati all’inizio del XX secolo da Pierre Desfontaines nella storica pasticceria francese Ladurée. 

Gli ingredienti delle cialde del macaron sono albume, zucchero e acqua, mentre le farciture possono essere a base di ganache per quelli alle creme o a base di riduzioni nel caso di quelli alla frutta.

Un macaron perfetto deve sciogliersi in bocca e avere un ripieno che bilanci alla perfezione il dolce della cialda che ha una preparazione tecnicamente complessa ma non è una meringa come spesso si dice. 

A Torino i macarons come li mangereste alla Ladurée di Parigi li trovate da Gerla 1927 per desiderio di Roberto Munnia, che ha voluto inserirli nella produzione a tutti i costi. Per la loro realizzazione, Evi Polliotto segue la ricetta originale e usa solo ingredienti freschi, senza aggiungere aromi che ne altererebbero il gusto e la consistenza.